Benvenuti nel forum di sciechimiche.org Scie chimiche


Il forum di Sciechimiche.org
 

 


NWO avanti tutta!
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 23, 24, 25
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> - Off Topic in evidenza
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
uzmo
Utente Senior


Registrato: 22/09/07 10:05
Messaggi: 3257
Residenza: Circo Barnum

MessaggioInviato: Mar 21 Giu 2011, 1:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Povero Sandrone ! E' andato a ficcare il naso in cose più grandi di lui.

Quelli non sono mica quelli di Pontida, quelli fanno sul serio !

Povero coglionazzo.

U z m Laughing
_________________
"Se vi preoccupate anche solo un po' della vostra sicurezza personale, dovreste prima di tutto pregare per l'ordine e la tranquillità in tutti e quattro i quartieri del paese."
(dal Rissho ankoku ron)
http://www.giulemanidaibambini.org/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Dom 16 Ott 2011, 9:47 am    Oggetto: Rispondi citando

La guerriglia romana di ieri 15 ottobre (partendo dai cortei degli "Indignados") ci pone ancora una volta di fronte ad una necessaria riflessione sui metodi di controllo delle masse dell'elite diabolica dietro alle strutture sovranazionali che ci comandano. Nella sezione "Stato di polizia" ho urgentemente (nel senso che ne ho sentito l'urgenza) prodotto un post per cercare questa riflessione, partendo da Genova 2001 e quindi da una interpretazione non dissimile dei fatti. Akakor risponde con un post più incisivo, che qui chiedo di approfondire. "Dialettica di Hegel", "Istituto Tavistock di Londra", "Unione Europea" sono a tuo dire e non solo, caro Akakor, punti chiave del processo stabilito dal New World Order. In particolar modo non avevo mai sentito parlare di Tavistock: fatto salvo che posso andare in cerca di info in Rete, se hai già pronti documenti di sintesi da linkarci qui, ti sarei grato se li condividessi; è un qualcosa mi pare non trattato in questo sito. Sono contento poi che tu condivida il mio dubbio sull'effettiva incisività, allo stato attuale delle cose, delle manifestazioni di piazza...
Vediamo se riusciamo a rimettere in moto il forum, almeno in Off Topic!

Ciao

Ashl@nder
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
sig.ra Palomar
Moderatore


Registrato: 27/02/08 14:28
Messaggi: 2143
Residenza: Costiera Amalfitana

MessaggioInviato: Dom 16 Ott 2011, 6:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sito ufficiale Tavistock Institute:

http://www.tavinstitute.org/

Ricca bibliografia:

http://www.whale.to/b/tavistock.html

Saluti dalla Costiera
_________________
quando il saggio indica la luna, gli sciocchi guardano il dito
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Mar 18 Ott 2011, 7:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Akakor. Ma... ti trovo... cambiato... Laughing
Nostra Signora dell'Informazione (quella buona) è sempre precisa e puntuale - quando c'è! Wink
Spero tu stia bene Palomy, un caro saluto. Ora bisognerà darsi ad un po' di letture in inglese... Thanks for sharing!

Ashl@nder
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
sig.ra Palomar
Moderatore


Registrato: 27/02/08 14:28
Messaggi: 2143
Residenza: Costiera Amalfitana

MessaggioInviato: Gio 20 Ott 2011, 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Eliminato un altro pericoloso nemico dell'Occidente, teneva testa alle sette sorelle con il suo petrolio, stava creando una moneta africana svincolata dal dollaro e dall'euro, e progettava anche un'unione panafricana tipo Unione Europea.

Notate la sequenza degli eventi:
rivolta "popolare" in Tunisia (confinante con la Libia ad est), poi rivolta "popolare" in Egitto (confinante con la Libia ad ovest), alla fine rivolta "popolare" in Libia. Tutti contro i dittatori a rivendicare libertà e democrazia.

Ben Alì e Mubarak si sono arresi subito, Gheddafi invece era il più cattivo di tutti e si è meritato perfino l'intervento della NATO.

E la libertà e democrazia conquistata è quella dei governi militari e dei fondamentalisti islamici.

Ottimo risultato! Complimentoni!

Saluti dalla Costiera
_________________
quando il saggio indica la luna, gli sciocchi guardano il dito
Top
Profilo Invia messaggio privato
sig.ra Palomar
Moderatore


Registrato: 27/02/08 14:28
Messaggi: 2143
Residenza: Costiera Amalfitana

MessaggioInviato: Sab 05 Nov 2011, 1:19 am    Oggetto: CRISI FINANZIARIA Rispondi citando

Sono solo un'umile contadina che non si intende di economia e di finanza, ma qualcosa mi dice che per fermare la crisi basterebbero alcuni semplici provvedimenti:

1) Proibire le vendite di titoli allo scoperto (cioè non puoi vendere titoli che non sono già in tuo possesso)*
*il trucchetto con cui Eddie Murphy e Dan Akroyd buttano sul lastrico i due ricconi nel film "Una poltrona per due"

2) Tassare ogni transazione finanziaria

3) Mettere un tetto giornaliero al numero delle transazioni di ogni singolo operatore

se i Governi volessero e potessero veramente agire nell'interesse dei loro popoli.

Saluti dalla Costiera
_________________
quando il saggio indica la luna, gli sciocchi guardano il dito
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Lun 07 Nov 2011, 8:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Oggi due segnalazioni due. Probabilmente una più significativa dell'altra:

1: il 9 novembre le autorità federali americane spegneranno tutte le comunicazioni televisive e radio contemporaneamente alle 2:00 PM EST per completare il primo test in assoluto dell’Emergency Alert System (EAS).

L'avevate sentito? Alcuni dettagli sono qui: http://www.disinformazione.it/EAS.htm. Al di là delle legittime questioni legate al controllo delle frequenze di telecomunicazioni, mi chiedo, vista la proverbiale inerzia umana... ma se alla fin fine hanno deciso di fare questo test, non è che c'è una ragione imminente? Badate bene che non vorrei mai fare l'uccello del malaugurio, quindi spero di no.

2: George Papandreou ha lasciato, e al posto del primo ministro greco chi è già pronto (e che si sfrega le mani)? Lucas Papademos, già vice presidente della Banca centrale europea (Bce) ed ex governatore della Banca centrale greca. Qui qualche info in più: http://it.wikipedia.org/wiki/Lucas_Papademos.
Staremo pure a vedere come andrà, ma insomma... a volerle vedere certe prove ci sono eccome, no??

Ashl@nder
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Akakor
Utente medio-alto


Registrato: 30/05/07 00:59
Messaggi: 399
Residenza: Guayaquil

MessaggioInviato: Mer 09 Nov 2011, 6:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Anche Sorcha Faal ha i suoi propri pensieri sul 9/11 (9 novembre): http://www.whatdoesitmean.com/index1536.htm
Esagerata o no, qualcosa si sta preparando...e lo sentiranno da una sola voce!! Di liberta' rimarra' soltanto una statua.

Forza l'Azzurro a stelle e strisce!

Klaus
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Gio 10 Nov 2011, 10:50 pm    Oggetto: Tutto prestabilito da tempo? Rispondi citando

Altri 2 aggiornamenti:

- Grecia, via libera a Papademous premier. Per l’ex vice della Bce governo a termine.

- Italia, via libera a Mario Monti...

Un bel promemoria per capire chi è costui è come sempre su Wikipedia. A leggere questo passaggio sono rabbrividito:

"...In economia Monti sostiene il mercato, le liberalizzazioni e il rigore dei conti pubblici. Uno dei risultati più importanti della sua attività di ricerca in campo economico è il modello di Klein-Monti che descrive il comportamento di una banca in regime di monopolio, risultato degli studi paralleli di Monti e del premio Nobel Lawrence Klein. È stato il primo presidente del "Bruegel", un think-tank, nato a Bruxelles nel 2005, composto e finanziato da 16 Stati membri dell'UE e 28 multinazionali.
È inoltre presidente europeo della Commissione Trilaterale, un gruppo di interesse di orientamento neoliberista fondato nel 1973 da David Rockefeller e membro del comitato direttivo del Gruppo Bilderberg. Dal 2005 è International Advisor per Goldman Sachs. Nel 2010, su incarico del Presidente della Commissione Europea Barroso, ha redatto un libro bianco (Rapporto sul futuro del mercato unico) contenente misure per il completamento del mercato unico europeo
..."

Shocked Shocked Shocked Shocked Shocked

Stanno lavorando al Governo Unico Mondiale o come diavolo volete chiamarlo voi. Per chi ha la sfortuna di saper guardare oltre il dito, l'orizzonte è davvero oscuro...

Ashl@nder

P.S. Una qualche più chiara idea di quali temi abbiano discusso "Quelli dei Bilderberg" nella recente "convention" ora ce l'ho... Evil or Very Mad
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
sig.ra Palomar
Moderatore


Registrato: 27/02/08 14:28
Messaggi: 2143
Residenza: Costiera Amalfitana

MessaggioInviato: Sab 12 Nov 2011, 11:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Berlusconi è appena uscito dalla porta di servizio del Quirinale. Finalmente! Laughing

Ma c'è poco da stare allegri, ecco qua:


Riunioni Bilderberg 1993 - 2011 - Lista dei Partecipanti Italiani
 
GRECIA 1993
Giovanni Agnelli; Chairman, Fiat SpA
Mario Monti; Rector and Professor of Economics, Bocconi University, Milan
Renato Ruggiero; Member of the Board Fiat sPa; Former Minister of Trade
Barbara Spinelli; Editorialist and European Correspondant La Stampa, Paris
Marco Tronchetti Provera; Executive Vice President and CEO, Pirelli SpA

FINLANDIA 1994
Giovanni Agnelli, chairman, Fiat SpA;
Umberto Agnelli, chairman IFIL.
Alfredo Ambrosetti, chairmarn, Ambrosetti Group.
Franco Bernabè, managing director, Ente Nazionale Idrocarburi (ENI);
Innocenzo Cipolletta, director general, Confindustria.
Mario Draghi, director general, ministry ot the Treasury.
Mario Monti, rector and professor of economics, Bocconi University, Milan.
Renato Ruggiero, executive vice-chairman, International Advisory Board, Fiat SpA; former minister of trade.

SVIZZERA 1995
Giovanni Agnelli, chairman, Fiat SpA;
Umberto Agnelli, chairman IFIL.
Adriana Ceretelli journalist Brussels
Mario Draghi, Treasury Director Italy
Renato Ruggiero, Dir Gen WTO

CANADA 1996
Agnelli, Giovanni (Italy) Honorary Chairman, Fiat S.p.A.
Bernabe, Franco (Italy) Managing Director and CEO, Ente Nazionale Idrocarburi
Monti, Mario ("International") Commissioner, European Communities
Ruggiero, Renato ("International") Director General, World Trade Organization; Former Minister of Trade
Veltroni, Valter (Italy) Editor, L'Unita

U.S.A. 1997
Agnelli, Giovanni. Honorary Chairman, Fiat S.p.A.
Agnelli, Umberto. Chairman, IFIL S.p.A.
Rossella, Carlo Editor, Editrice La Stampa S.p.A.
Silvestri, Stefano Vice President, Istituto Affari Internazionali; former Undersecretary of Defence.

SCOZIA 1998
Agnelli, Giovanni - Honorary Chairman, Fiat S.p.A.
Bernabè, Franco - Managing Director, ENI S.p.A.
Bonino, Emma - Member of the European Commission
Cavalchini, Luigi G - Permanent Representative to the European Union
Masera, Rainer S. - Director General, I.M.I.S.p.A.
Padoa-Schioppa, Tommaso - Chairman, CONSOB
Siniscalco, Domenico - Professor of Economics; Director of Fondazione ENI Enrico Mattei

PORTOGALLO 1999
Agnelli, Umberto - Chairman, IFIL - Fianziaria di Partecipazioni S.p.A.
Bernabé Franco - Managing Director and CEO, Telecom Italia.
Fresco, Paolo - Chairman, Fiat S.p.A.
Giavazzi, Francesco - Professor of Economics, Bocconi University, Milan.
Monti, Mario - Commissioner of the EC.
Padoa-Schioppa, Tommaso - Member of the Executive Board, European Central Bank.
Profumo, Alessandro - CEO, Credito Italiano.

BELGIO 2000
Agnelli, Giovanni; Honourary Chairman, Fiat SpA.
Agnelli, Umberto; Chairman, IFIL - Finanziaria di Partecipazioni SpA.
Ambrosetti, Alfredo, Ambrosetti Group
Bernabè, Franco; Special Representative of Italy for Reconstruction Initiatives in the Balkans
Fresco, Paolo; Chairman, Fiat SpA
Padoa-Schioppa, Tommaso; Member of the Executive Board, European Central Bank
Riotta, Gianni; Deputy Editor, La Stampa
Ruggiero, Renato; Vice-Chairman, Schroder Salomon Smith Barney; Chairman, Schroder Salomon Smith Barney Italy
Tremonti, Giulio; Member of the Finance Commission, Chamber of Deputies

SVEZIA 2001
Bernabè, Franco - Chairman, Franco Bernabè Group; International Board of the World Economic Forum; Special Representative of the Government of Italy to the Balkan, Board member of Peres Center for Peace (President - Uri Savir).
Draghi, Mario - President of the Economic and Financial Committee, Council of the EU - Director General, Ministry of the Treasury
Gros-Pietro, Gian Maria - Chairman, ENI S.p.A.( Italian energy group)
Monti, Mario - European Commissioner for Competition (internal market, financial services, financial integration, customs, taxation)
Padoa-Schioppa, Tommaso - Member of the Executive Board, European Central Bank; President of the International Center for Monetary and Banking Studies; Member of the G -7 & G -20 Deputies; Chairman of the G -10 Committee on Payments and Settlement Systems
Riotta, Gianni - Co-Editor, La Stampa

U.S.A. 2002
Draghi, Mario - Vice Chairman and Managing Director, Goldman Sachs International [Chairman of the Deputies of the Group of Ten, Bank of International Settlements]
Padoa-Schioppa, Tommaso - Member of the Executive Board, European Central Bank

FRANCIA 2003
Ambrosetti, Alfredo - Chairman Ambrosetti Group
Benedetti, Rodolfo de - Managing Director CIR S.p.A.
Bernabè, Franco - Chairman Franco Bernabe & C. S.p.A.
Draghi, Mario - Vice-Chairman and Managing Director, Goldman Sachs International
Monti, Mario - Competition Commissioner, European Commission
Panara, Marco - Journalist, La Republica
Passera, Corrado - Managing Director, Banca IntesaBCI
Poli, Roberto - Chairman, Eni S.p.A.
Scaroni, Paolo - Managing Director, Enel S.p.A.

ITALIA 2004
Ambrosetti, Alfredo - Chairman, Ambrosetti Group
Benedetti, Rodolfo De - CEO, CIR
Bernabè, Franco - Vice Chairman, Rothschild Europe
Bortoli, Ferruccio de - CEO, RCS Libri
Caracciolo, Lucio - Director, Limes Geopolitical Review
Draghi, Mario - Vice Chairman and Managing Director, Goldman Sachs
Galateri, Gabriele - Chairman, Mediobanca
Giavazzi, Francesco - Professor of Economics, Bocconi University; adviser, world bank and European Central bank
Merlini, Cesare - Executive Vice Chairman, Council for the United States and Italy, Council on Foreign Relations, former director, Italian Institute for International Affairs
Monti, Mario - Competition/Antitrust Commissioner, European Commission
Passera, Corrado - CEO, Banca Intesa SpA
Riotta, Gianni - Editorialist, Corriere della Serra
Scaroni, Paolo - CEO, Enel SpA
Siniscalo, Domenico - Director General Ministry of the Economy
Tremonti, Giulio - Minister of Economy and Finance
Tronchetti Provera, Marco - Chairman and CEO, Pirelli SpA
Visco, Ignazio - Foriegn Affairs Manager, Banca D'Italia

GERMANIA 2005
Bernabè, Franco, Vice Chairman, Rothschild Europe
Elkann, John, Vice Chairman, Fiat S.p.A.
Monti, Mario, President, Bocconi University; Former Commissioner for Competition, European Commission
Padoa-Schioppa, Tommaso, Member of the Executive Board, European Central Bank
Scaroni, Paolo, Chief Executive Officer and Managing Director, Enel S.p.A.
Siniscalco, Domenico, Minister for Economy and Finance

CANADA 2006
Barnabè, Franco  Vice Chariman, Rothschild Europe
Elkann, John Vice  Chairman, Fiat S.p.A.
Monti, Mario President, Universita Commerciale Luigi Bocconi
Padoa-Schioppa, Tommaso  Minister of Finance
Scaroni, Paolo  CEO, Eni S.p.A.
Tremonti, Giulio  Vice President of the Chamber of Deputies

TURCHIA 2007
Franco Bernabé, Vice Chairman, Rothschild Europe (Italy)
John Elkann, Vice Chairman, Fiat S.p.A (Italy)
Mario Monti, President, Universita Commerciale Luigi Bocconi (Italy)
Tommaso Padoa-Schioppa, Minister of Finance (Italy)
Giulio Tremonti, Vice President of the Chamber of Deputies (Italy)

USA 2008
Bernabè, Franco CEO, Telecom Italia Spa
Draghi, Mario Governor, Banca d’Italia
Elkann, John Vice Chairman, Fiat S.p.A.
Monti, Mario President, Universita Commerciale Luigi Bocconi
Padoa-Schioppa, Tommaso Former Minister of Finance; President of Notre Europe

GRECIA 2009
Franco Bernabè, Italy (Telecom Italia)
Mario Draghi, Italy (economist, governor of the Bank of Italy)
John Elkann, Italy (Italian industrialist, grandson of the late Gianni Agnelli, and heir to the automaker Fiat)
Mario Monti, Italy (Italian economist and politician, President of the Bocconi University of Milan)
Tommaso Padoa-Schioppa, Italy (Italian banker, economist, and former Minister of Economy and Finance)
Romano Prodi, Italy (former Italian Prime Minister and former President of the European Commission)

SPAGNA 2010
Bernabè, Franco CEO Telecom Italia SpA
Draghi, Mario Governor, Banca d’Italia
Elkann, John Chairman, EXOR S.p.A.; Vice Chairman, Fiat S.p.A.
Monti, Mario President, Universita Commerciale Luigi Bocconi
Padoa-Schioppa, Tommaso Former Minister of Finance; President of Notre Europe
Prodi, Romano Chairman, Foundation for Worldwide Cooperation
Siniscalco, Domenico Vice Chairman, Morgan Stanley International

SVIZZERA 2011
Bernabè Franco, CEO, Telecom Italia SpA
Elkann John, Chairman, Fiat S.p.A.
Monti Mario, President, Università Commerciale Luigi Bocconi
Scaroni Paolo, CEO, Eni S.p.A.
Tremonti Giulio, Minister of Economy and Finance

Ho fatto il copia e incolla da questo sito

http://www.nwo.it/lista.html

Ed ora quasi tutti gli italiani saranno contenti di avere il "governo tecnico" che ci fa uscire dalla crisi ...

Saluti dalla Costiera
_________________
quando il saggio indica la luna, gli sciocchi guardano il dito
Top
Profilo Invia messaggio privato
sig.ra Palomar
Moderatore


Registrato: 27/02/08 14:28
Messaggi: 2143
Residenza: Costiera Amalfitana

MessaggioInviato: Sab 12 Nov 2011, 11:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ah, mi stavo dimenticando ... ecco il commissario del Fondo Monetario Internazionale che ci controllerà

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/ecco-chi-ci-dara-la-pagella/2166197/10

Si chiama David Lipton, come il tè, ed è quello che con il prof. Jeffrey Sachs ha inventato la "Shock therapy" per riconvertire l'economia dei paesi comunisti al capitalismo.

Copio da Wikipedia:
"Work on Latin America and post-communist economies - The Shock Therapy

Sachs is known for his work as an economic adviser to governments in Latin America, Eastern Europe, and the former Soviet Union. A trained macroeconomist, he advised a number of national governments in the transition from communism to market economies.
In 1985, Bolivia was undergoing hyperinflation and was unable to pay back its debt to the International Monetary Fund (IMF). Sachs, an economic adviser to the Bolivian government at the time, drew up an extensive plan, later known as shock therapy, to drastically cut inflation by liberalizing the Bolivian market, ending government subsidies, eliminating quotas, and linking the Bolivian economy to the US Dollar. After Sachs' plan was implemented, inflation fell from 11,750% to 15% per year from 1985 to 1987.
In 1990, the Polish government introduced shock therapy to break from communism. Sachs and ex-IMF economist David Lipton advised the rapid conversion of all property and assets from public to private ownership. In Poland, Sachs was firmly on the side of rapid transition to "normal" capitalism. At first he proposed U.S.-style corporate structures, with professional managers answering to many shareholders and a large economic role for stock markets. That didn't fly with the Polish authorities, but, after, he proposed that large blocks of the shares of privatized companies would be placed in the hands of private banks. As a result there were some economic shortages and inflation, but after prices in Poland eventually stabilized.
In late 1991, the Russian government invited Harvard to give advice on reproducing the Polish experience. Harvard economist Andrei Shleifer advised President Boris Yeltsin on privatization and macroeconomic issues during the early stages of Russia's reforms. Sachs advised Russia (under the Yeltsin administration) for two years from December 1991 to January 1994."


Ecco, così tanto per farsi un'idea ... Rolling Eyes

Saluti dalla Costiera
_________________
quando il saggio indica la luna, gli sciocchi guardano il dito
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Dom 13 Nov 2011, 10:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Parrebbe di poter interpretare a questo punto le tensioni recenti tra Berlusconi e Tremonti... Visto che quest'ultimo era presente con Monti alla recente riunione Bilderberg, è più che plausibile che abbia fatto da "cavallo di Troia" per il passaggio di consegne, ti pare?
Per andare su un altro dei protagonisti oscuri, faccio un'altra previsione: al di là del teatrino del "passo indietro" (nonostante le pressioni di Berlusconi lui sarebbe disponibile a non candidarsi per non "creare problemi"), Letta verrà scelto da Monti come sottosegretario alla presidenza del consiglio; parliamo pur sempre di un uomo "Goldman Sachs"...

http://www.disinformazione.it/goldman.htm

Rimane solo da capire se, come penso, troveranno il modo di ringraziare il Bunga Man di Arcore con qualche salvacondotto giudiziario i cui dettagli sono proprio curioso di scoprire.
Grazie Palomar per i sempre fondamentali contributi: ti stavo aspettando! Wink

Povera Italia.

Ashl@nder
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ashl@nder
Moderatore


Registrato: 08/05/06 19:23
Messaggi: 905
Residenza: Under a chem white sky

MessaggioInviato: Sab 19 Nov 2011, 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Dunque, sono passati un po' di giorni...

Gianni Letta non è nel governo, ma nemmeno Amato: evidentemente hanno voluto un "basso profilo"; ma ecco che spunta un "pizzino" dell'altro Letta, Enrico, che sollecita Monti a stabilire i termini di una collaborazione anche esterna (notizia di oggi 19 novembre). Ora tutti lodano e riveriscono il nuovo Premier... se non è forza questa!

Mario Monti spergiura in Parlamento: ecco il primo titolo di giovedì del TG di LA7: "1. Politica interna. Le tre parole chiave di Monti: “Rigore, crescita ed equità”. Il presidente si presenta al Senato e dice: “Dobbiamo marciare uniti o falliremo”. Annuncia interventi sulle pensioni, sull’Ici e ironizza: “Noi saremmo gli agenti dei poteri forti? Ma non scherziamo!”." che tradotto credo suoni proprio così: "Haò, agenti a chi!?! Noi SIAMO i poteri forti!".

Sarcasmo a parte, gli studenti e le persone che hanno capito da che parte sta questo governo sono già state caricate dalla polizia; e andiamo avanti così...

Ashl@nder
_________________
Rise up and take the power back
MUSE - UPRISING
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> - Off Topic in evidenza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 23, 24, 25
Pagina 25 di 25

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group

phpbb.it



RISORSE UTILI

NEW -> ACQUISTA UN LIBRO

Vendita prodotti biologici e non
Guida al posizionamento motori
Tutto sul matrimonio
Corsi Thetahealing


Google
 
Web www.chemtrails.it www.sciechimiche.org
 

www.sciechimiche.org