Home
- Sciechimiche.org
- Osservando il Cielo
- Scie di Condensazione
- DOCUMENTAZIONE
- H.A.A.R.P.
- Analisi e Chimica
- Scie Chimiche
- Ipotesi
- Disinformazione
- Iniziative
- Materiale Informativo
- FotoGallery
- VideoGallery
- Non esistono
- Articoli & Pubblicazioni
- Chemtrails.it
- Approfondimenti
- GuestBook
- Links
- Download
- Citazioni
* Libreria Online *
* Ricerca nel Sito *
* Mappa del Sito *
Licenza

 Prima di utilizzare i contenuti di questo sito leggere il disclaimer.

ChemBlog Tag
news
foto & video
iniziative
spazio utenti
materiale informativo
disinformazione
cambiamento climatico
Le ultime foto inviate dagli utenti

Inviateci le vostre foto all'indirizzo:

sciechimichegmail

www.flickr.com

Annunci
scie chimiche

scie chimiche

scie chimiche
Home arrow iniziative
ChemBlog Tag: iniziative
Let me breathe! Stampa E-mail
23 Ott, 2009 at 11:54 AM

Su segnalazione di Qfwfq sul nostro forum.

flyerinaugurazioneLOraDiLuceCattoli

 

Dopo Cantalupo Sabina (RI), Castiglioncello (LI), Gatteo (FC) e Rimini, la mostra fotografica Let me breathe! verrà esposta a Cattolica (RN).

(cliccare sull'immagine per ingrandire)

 

Programma serate @ "L'Ora Di Luce"
(www.myspace.com/loradiluce)

sabato 24 ottobre
inaugurazione mostra "Let me breathe!"
:
intervento di Antonio Sarpieri + djset a cura di Frankenstein e Reic.

venerdì 6 novembre
chiusura mostra "Let me breathe!"
:
CLAMIDIA LIVE IN READING
reading musicale dei Clamidia (www.myspace.com/clamidiarock ), autori dell'album "La prima guerra cinese dell'oppio" i cui testi hanno ispirato le didascalie delle fotografie esposte.

Ingresso libero!

 

 

Il volantino della mostra e qualche esempio delle fotografie in esposizione:

Leggi tutto...
FAI qualcosa Stampa E-mail
25 Giu, 2008 at 12:00 AM

Un'utente ha avuto l'idea di chiedere al FAI di cancellare le scie chimiche dal cielo italiano. Iniziativa simbolica ma di potenziale impatto alla quale chiediamo di partecipare numerosi. 

I dettagli dell'iniziativa sono presenti nell'e-mail che abbiamo ricevuto e che pubblichiamo. 

 

Leggi tutto...
Striscione al corteo contro Bush Stampa E-mail
12 Giu, 2008 at 11:54 PM

Corteo contro la guerra: "Bush non ti vogliamo"


20080612_2

Bandiere, striscioni e vestiti da carcerati. Un migliaio di manifestanti è sceso in piazza per protestare contro la visita del presidente degli Stati Uniti e contro la politica della guerra. Tra loro anche un gruppo di statunitensi residenti in Italia travestiti con le maschere dello stesso Bush, della Rice e di Cheney.
(di Katia Ancona)
[11 giugno 2008] 

Fonte: http://roma.repubblica.it/multimedia/home/2361987
Al minuto 0:56 dello slideshow è presente l'immagine sopra riportata.

Video su Youtube: http://it.youtube.com/watch?v=LptZgNUv5D0 

Si ringrazia Claudio B. per la segnalazione e gli autori dello striscione (il Comitato Spontaneo Romano contro le scie chimiche)  per l'iniziativa.

Conferenza sulle scie chimiche Stampa E-mail
28 Dic, 2007 at 12:00 AM

Fonte: www.nuova-mente.org

ITIS "Q.SELLA" Aula 39 - Via Rosselli 2 - Biella alle ore 21,00
10 gennaio 2008 -  "Il mistero delle scie chimiche"                    

Claudio Bianchini 
"Qualcuno ha deciso (anche per noi) di usare il cielo per esperimenti segreti?"


1- analisi del contenuto delle sostanze di scarico nel motore degli aerei;
2- analisi delle sostanze trovate al suolo a Milano, Torino e Modena (periodo 2004-2006)
3- l'omissione di queste sostanze sino al 2006 da parte dell'ARPA Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna;
4- le prime ammissioni fatte dall'ARPA Piemonte nel 2007 su una precisa richiesta;
5- le ammissioni fatte da Antonio Di Pietro in una intervista ( video che sarà proiettato durante la serata )
6- la correlazione tra le sostanze rinvenute al suolo e l'acidificazione del terreno;
7- la correlazione tra queste sostanze e la diminuzione della pioggia.

Durante la serata verrà proiettato un breve video inedito e spettacolare


Lo spazio utenti su ChemBlog Stampa E-mail
30 Nov, 2007 at 11:18 AM

Sono molte le persone interessate a divulgare l’informazione sul fenomeno delle scie chimiche, c’è chi apre blog a tema, c’è chi realizza filmati e li carica su Youtube, c’è chi scatta foto da inserire ad esempio su Flickr, c’è chi traduce o segnala articoli pubblicati su siti stranieri dedicati alle chemtrails, c’è chi realizza e distribuisce volantini, chi scrive e-mail a persone che potrebbero essere interessate al fenomeno, ecc.

ChemBlog nasce con lo scopo di dare voce a tutte queste persone. Se pensate di avere del materiale interessante (immagini, video, articoli, volantini, post inseriti sul vostro blog, e-mail inviate, ecc.) segnalatecelo e provvederemo a portare il vostro contributo sul ChemBlog. Solitamente, l’ultimo post appare per qualche giorno anche nella home page e in questo modo potrete usufruire di sciechimiche.org per ottenere maggiore visibilità e maggiori risultati al vostro impegno a favore dell’informazione sulle scie chimiche.

Per le vostre segnalazioni Contattateci .


Palma Campania: Conferenza sulle scie chimiche Stampa E-mail
16 Nov, 2007 at 02:04 PM

Conferenza sulle scie chimiche a Palma Campania (NA)

Sala del Teatro comunale di Palma Campania, via Municipio, 78

Sabato 24 novembre 2007, ORE 17:00

INGRESSO LIBERO

Per maggiori informazioni: www.freenfo.blogspot.com  


Un cielo, un amico Stampa E-mail
06 Nov, 2007 at 12:26 PM

Riportiamo un'iniziativa nata dal blog OneSkyFriends: non solo scie-nza

One sky One friend: NO chemtrails

Se considerassimo il cielo come un amico sarebbe un amico spesso trascurato. Sono anni che viene "torturato", segnato da lunghi "sfregi" bianchi, sporcato sotto i nostri occhi indifferenti. E' come se ci fossimo dimenticati com'era intenso il suo colore nelle belle giornate di sole. Assuefatti dal continuo bombardamento di immagini che raffigurano cieli striati, giungiamo alla conclusione che è normale vedere il nostro amico cielo coperto da griglie bianche create dal passaggio di alcuni aerei. Anche se forse nel profondo della nostra mente riconosciamo che qualcosa di strano c'è, pensiamo che il nostro amico cielo si è sempre trovato nelle condizioni pietose nelle quali riversa oggi, condizioni che quindi vengono ritenute del tutto normali. D'incanto, quelle lunghe scie bianche da inestetiche cicatrici diventano romantici segni che al tramonto si colorano di rosa, spettacolo ideale sotto il quale baciarsi con la persona amata.

Qualcuno vocifera che non si tratta di normali scie degli aerei, che esse siano di natura "malevola" e che contengono agenti chimici spruzzati appositamente per ammazzarci tutti. Certo che la gente non sa proprio più che cosa inventarsi! Si, d'accordo, ci sono molti documenti e argomentazioni valide a supporto di questa teoria spesso definita "del complotto", ma esistono anche tante voci contro. Inoltre, all'interno della cerchia di persone che sostiene che si tratti di scie chimiche, circolano informazioni contraddittorie tra loro, affermazioni diffuse con estrema superficialità come verità assolute, considerazioni al limite della realtà e informazioni del tutto fuorvianti.

Se provassimo a considerare il fenomeno scremando ogni tipo di informazione che può essere veritiera o meno arriveremo al nocciolo della questione:

- Ci sono nel cielo delle scie bianche anomale.
- Sono molto diverse dalle normali scie degli aerei.
- Non assumono i comportamenti tipici delle scie di condensazione.
- Non seguono le leggi fisiche che seguono le scie di condensazione.

E' questo il punto della questione. Non si tratta di un fenomeno naturale, non si tratta di vapore acqueo: di cosa si tratta?

Il fatto che non è ben chiaro il motivo per cui le scie chimiche vengono utilizzate non è un buon motivo per poter affermare che esse non esistano. Il fatto che ci sono alcuni siti che parlano di scie chimiche e di altri temi quali ad esempio UFO o viaggi temporali, non significa che le scie chimiche siano necessariamente collegate a questi argomenti.

Il problema principale sulla questione delle scie chimiche, quindi, non è tanto la disinformazione ma l'informazione.

Chi vuole capire con la propria testa se il fenomeno "scie chimiche" è un fenomeno reale oppure una bufala inizia a navigare in rete per cercare informazioni e trova di tutto e di più. Molti siti parlano di scie chimiche in modo superficiale o appositamente disinformativo e quindi per l'utente diventa difficile riuscire a scremare e a capire quali siano le informazioni veritiere e quelle un po' (o del tutto) forzate. Una persona che si imbatte nel turbinio di informazioni ad un certo punto non sa più a cosa credere.

Ed è qui che sta l'errore. Non abbiamo bisogno di "credere" o "non credere". Una volta apprese tutte le informazioni necessarie, una volta lette tutte le argomentazioni pro e contro, è sufficiente fermarci, alzare la testa, osservare il cielo e valutare con la nostra testa ciò che i nostri occhi vedono. Una volta che ci renderemo conto delle anomalie e delle stranezze presenti nel cielo, scremare le informazioni veritiere da quelle appositamente distorte sarà una passeggiata, e i vari "perché" sul loro utilizzo passeranno in secondo piano. Avremo un'unica certezza e vorremmo fare qualcosa per trasmettere a chi ci sta vicino cosa abbiamo appena appreso.

A conoscenza del fenomeno "scie chimiche" siamo in tanti, soprattutto su Internet e soprattutto grazie a siti di informazione come Sciechimiche, Luogocomune, Nexusitalia, disinformazione, Sciesardegna, Comedonchisciotte, Pressante e molti altri. Oneskyfriends è nato da poco ma vuole dare il suo contributo all'informazione sul fenomeno. E qual è quel canale di comunicazione di cui usufruiscono milioni di utenti? Youtube.

L'iniziativa "One Sky, No chemtrails" nasce dall'idea di trasmettere, attraverso uno dei canali più conosciuti e utilizzati della rete, il messaggio:" le scie chimiche esistono, sono un problema reale e siamo in tanti a dirlo". Per far sì che l'iniziativa funzioni c'è bisogno della partecipazione di tutte le persone interessate a fare informazione sulle scie chimiche. Per questo motivo chiediamo a tutti i webmaster o gestori di siti, blog e forum di divulgare l'iniziativa e a tutti gli utenti interessati di contribuire attivamente. Partecipare è semplice: è sufficiente creare un video-spot di circa 30-60 secondi che abbia come slogan "no chemtrails" o "no scie chimiche", caricarlo su Youtube e sottoscriverlo come video-risposta al video qui sotto utilizzando il tag "nochemtrails" (tutto attaccato).



I video possono essere seri o divertenti, l'impostazione non ha importanza. Ciò che importa è che il messaggio che tutti insieme vogliamo trasmettere giunga a più persone possibili. Usate la vostra creatività e dite il vostro NO alle scie chimiche.

Xdoom
Per maggiori informazioni: OneSkyFriends


Alza la testa Stampa E-mail
05 Nov, 2007 at 12:23 AM

Scaricate il documento Power Point "Alza la testa" e inviatelo ai vostri amici.
Fonte iniziativa: nexusitalia.com

 

Cosa sono le scie chimiche?
Sono scie di polveri di bario, alluminio ma anche di polimeri (filamenti di silicio) scaricate a migliaia di tonnellate in tutti i cieli del mondo da aeroplani appositamente attrezzati.

Divulghiamo questo documento Power Point con una sintesi sul fenomeno Scie Chimiche e ne incoraggiamo la diffusione ad amici e conoscenti.

 

 

IL POWER POINT E' STATO CONVERTITO IL FLASH PER PERMETTERNE LA VISIONE ONLINE.

Cosa sono le scie chimiche?
Sono scie di polveri di

  • bario
  • alluminio

ma anche di polimeri(filamenti di silicio)
scaricate a migliaia di tonnellate in tutti i cieli del mondo da aeroplani appositamente attrezzati.

I governi, interpellati sull’argomento da singoli cittadini o da loro associazioni, hanno

  • in genere, ignorate le damande (Italia, Francia, ... )
  • quando hanno risposto, hanno fornite risposte vaghe, quali
  • fanno parte di studi per contrastare l’effetto serra (USA)
  • fanno parte di studi per contrastare il terrorismo (Germania)


in realtà servono per studiare come controllare il clima a proprio piacimento.

Essere in grado di controllare il clima equivale a possedere un arma di distruzione di massa infinitamente più potente ed efficiente delle armi nucleari:

  • le armi nucleari distruggono e contaminano con le radiazioni tutto ciò che ricade nel loro raggio d’azione: gli esseri viventi, il territorio e le risorse ( petrolio, miniere, ecc )
  • una siccità, un’ alluvione, un ciclone distruggono “solo” gli esseri viventi e le loro attività, ma soprattutto lasciano intatte le risorse, a disposizione dei “signori del clima”
  • noltre possono essere utilizzate senza il consenso dell’opinione pubblica (  l’effetto dell’arma è indistinguibile da una catastrofe naturale; se ad es. una siccità colpisce una regione le causa saranno attribuite alla natura, e non ad nazione che si vuole impossessare delle ricchezze in essa contenute )

Ovviamente queste polveri immesse nell’aria sono molto dannose per la salute

  • Tutte producono problemi all’apparato respiratorio
  • I polimeri sono filamenti di silicio, e respirare il silicio provvoca la silicosi
  • Le polveri di alluminio:
    • nel breve periodo, hanno effetti negativi sulla memoria e sulla capacità di concentrazione
    • nel lungo periodo, producono sintomi simili a quelli dell’alzheimer
  • Le polveri di bario producono:
    • stati di spossatezza ( in quanto fanno contrarre i muscoli )
    • inibizione del sistema immunitario, ossia fanno aumentare le probabilità di ammalarsi

Per saperne di più puoi effettuare ricerche su Internet usando le parole:
Scie chimiche oppure Chemtrail.

Su YouTube sono presenti molti filmati sull’argomento; in particolare ve n’è uno che insegna a distinguere le normali ed innocue scie di condensa (Contrail), lasciate dagli aeroplani in presenza di particolari condizioni atmosferiche, dalle scie chimiche (Chemtrail) utilizzate per il controllo del clima

Buoni punti di partenza per approfondire l’argomento sono:

  • in italiano: www.sciechimiche.org (Sito completamente dedicato alle scie chimiche)
  • in inglese: www.rense.com/politics6/chemdatapage.html (contiene un’ampia raccolta di link  sull’argomento)

 

Si prega di dare la massima diffusione al documento 

>>SCARICA LA VERSIONE POWER POINT (.PPT) E DIFFONDILA<<